Il femminismo è il “FUTURO FEMMINILE”

Due generazioni a confronto, due esperienze, due modi di vivere il femminismo: chi ha detto che sia “roba vecchia”? basta fare un giro sul web e si vedrà quante “site” di giovani femministe  vi siano … il punto  sta qui, nel dialogo tra  esperienze diverse, culture ed età diverse, in contesti politici e sociali ormai lontanissimi tra loro. Cosa c’è in comune? Molto, a partire dalla domanda di senso e di libertà e dalla consapevolezza che, come scriveva Simone de Beauvoir, “Donne non si nasce, si diventa”

Lorella Reale, una giovane donna, ha interrogato il FUTURO FEMMINILE. E’ il titolo della sua opera più recente (un libro e un DVD), che così prosegue: “Passioni e ragioni nelle voci del femminismo dal dopoguerra a oggi”.
Scrive, nella prefazione, Daniela Ghezzi “E allora le immagini scorrono e travolgono in un’onda di emozioni che inizia ai primi del secolo e ricorda le prime costituenti, poi le deputate, fino agli anni della grandiosa battaglia femminista e a quella per le libertà civili. Più di cento minuti di storia, di memorie, di stupore”.

Anna Maria Crispino, giornalista è direttora di “Leggendaria”, rivista davvero “leggendaria” dedicata alla cultura ed alla politica delle donne, che esce dal 1986. L’ultimo numero della rivista è dedicato a “Donne, politica, violenza”. Vi si legge: “... di politica parliamo, la nostra – nelle sue varie declinazioni – e la loro, quella di un ceto politico aggressivo, o acquiescente, all’innalzamento del livello di violenza che da mesi sta montando nel Paese …“.
LORELLA REALE, CURATRICE DI “FUTURO FEMMINILE”, E ANNA MARIA CRISPINO, DIRETTORA DI “LEGGENDARIA”, SARANNO AL CENTRO DONNA DI LIVORNO  IL 23 APRILE 2008, ALLE ORE 16.30
(largo Strozzi, 3 – Livorno).

Nessun commento ancora

Lascia un commento