EMMA CASTELNUOVO, MATEMATICA

 Lunedì 3 dicembre 2012, ore 16.30

 Sala N. Badaloni, Biblioteca Labronica  Villa Fabbricotti, Viale della Libertà, 30 - Livorno                                                                                      

        TINA NASTASI,  insegnante, storica della scienza
                                   presenta

Una grande protagonista della cultura scientifica: 

EMMA CASTELNUOVO, MATEMATICA

      

     “Oggi come oggi, quello su cui si deve insistere a mio avviso è la fantasia  che occorre per fare il matematico, perché, con i mezzi formidabili che  abbiamo, ci sono tante, a volte troppe, informazioni e bisogna saperle  scegliere, e ci vuole anche il posto per l'intuizione e la fantasia del matematico”
  “Il corso di matematica deve essere influenzato dall’osservazione della realtà, non solo quella che si vede andando in giro – come le ombre degli  oggetti o le impalcature per la strada - ma anche quella fatta dal materiale, purché sia semplicissimo, come spago, barrette ecc… [e quando tutto appare difficile] vuol dire che la matematica si è fatta astratta”

                     

 

           Introduce:
              Ornella Pompeo Faracovi, Centro Studi Enriques

                 

    L'iniziativa è promossa, nell'ambito di Pianeta Galileo 2012, da:

Comune di Livorno  Assessorato alle politiche delle pari opportunità;

Centro Studi Enriques;

Associazione Centrodonna Evelina De Magistris Livorno

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento