“Come un paesaggio. Pensieri e pratiche tra lavoro e non lavoro”: lavoro e vita: parole di donne

 

Lunedì 5 maggio 2014, ore 17 Libreria Erasmo viale degli Avvalorati 62 Livorno

Presentazione di

Come un paesaggio

 Pensieri e pratiche tra lavoro e non lavoro

 curato da Sandra Burchi e Teresa Di Martino;

 prefazione di Federica Giardini (Iacobelli editore)

ne parliamo con Sandra Burchi

 Maria Pia Lessi e Antonella Faucci, autrici di due dei saggi contenuti nel libro

 

Quali sono le condizioni materiali delle donne nell'Europa dell'austerity e delle rivolte? Quali sono le attività a cui attribuire valore? Come pensare la ricchezza oltre il denaro? Come immaginare politiche di trasformazione delle condizioni di vita e non solo di tutela e inclusione? E ancora: ripartire dal lavoro o no?

Sulla relazione tra donne e (non) lavoro si è detto e scritto molto negli ultimi anni. E’ ormai chiaro che la posta in gioco non è quella di trovare misure di inclusione o di escogitare tutele, ma di pensare una giustizia che a partire dalla posizione di una donna sia valida per tutti. Quando i principi costituzionali della cittadinanza cominciano a scricchiolare, quando il sistema del lavoro si rivela incapace di rispondere alle esigenze di una società, pensare a partire da una cittadinanza mai veramente compiuta, può offrire risorse di analisi e aprire a nuovi orizzonti.

Le autrici di questo volume prospettano la possibilità di scombinare alcune equivalenze che hanno dominato il campo degli studi sul lavoro – cittadinanza/lavoro, denaro/lavoro, presenza nel mondo/lavoro - aprendosi uno spazio teorico fatto di orizzonti, crinali e strati, come un paesaggio. 

 

L'incontro è promosso dalla Associazione Evelina De Magistris-Livorno con il sostegno della Società Italiana delle Letterate

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento