Al centro della propria vita

Mettere se stessa al centro della propria vita

la pratica femminista dei centri antiviolenza

“L’origine dei Centri antiviolenza si colloca nei gruppi di autocoscienza femminista ed è stato proprio merito del movimento femminista se la violenza domestica è stata portata alla luce, nominata e definita nella sua complessità, e se sono state create strutture di aiuto alle donne e posta la questione alle istituzioni come un vero e proprio problema sociale” (Luisanna Porcu)

                        discutiamone insieme

Giovedì 13 novembre 2014, ore 17,30

Livorno, ex -Cinema Aurora, viale Ippolito Nievo 28

Desideriamo parlare e confrontarci sul tema della pratica femminista dei centri antiviolenza: una storia che viene da lontano, ricca di contenuti attuali e di spunti operativi per il futuro, convinte che ripercorrere l’origine e lo sviluppo dei primi luoghi di sostegno alle donne che subivano violenza, appare oggi fondamentale  per riportare il discorso pubblico sulla violenza di genere ( o sul più mediatico femminicidio) sul piano che le compete, quello politico.

Saranno con noi Giovanna Zitiello – Casa della Donna di Pisa e Elisa Forfori – Associazione Frida di San Miniato

 potremo anche:

 vedere la mostra “Anarkikka. Sbirciando da qui”

            dell’illustratrice Stefania Spanò 

 

fare uno spuntino insieme per continuare il nostro confronto e  progettare percorsi futuri

 

L'incontro è promosso dalle Associazioni Evelina De Magistris e Frida, con il sostegno della S.I.L.

 Clicca qui per scaricare l'invito in pdf. 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento