In giro per il mondo

ed ecco le parole con cui Letizia parla di questa sua passione:

Viaggiare è il più personale dei piacericosì  l’ha definito Vita Sackville-West (1) ed infatti ci sono mille ragioni per cui a me piaccia viaggiare e nessuna in particolare. Il senso di spaesamento nel trovarmi in luoghi sconosciuti e diversi dalla mia realtà quotidiana, e nello stesso tempo il sentirsi a proprio agio in ogni luogo.

Attraverso la macchina fotografica posso cogliere un particolare, un volto, un’espressione, un gesto. Le persone mi guardano dritte negli occhi o comunque si espongono al mio sguardo, complici. Spesso diventa un gioco in cui ognuno e ognuna si relazione all’altro/altra.

La principale scoperta fatta in viaggio è soprattutto che il silenzio è l’atteggiamento migliore. Una disposizione d’animo all’ascolto, al partire senza pregiudizi,  che non significa accettare acriticamente tutto ciò che posso incontrare.

Che io sono una donna dell'Europa mediterranea è un dato di fatto da cui non posso prescindere. E anche la mia storia, la mia vita quotidiana, le mie amicizie, i miei amori, il mio lavoro, la mia passione politica, le donne a cui sono legata da una relazione profonda di amicizia e di amore per il mio sesso. Ed è proprio viaggiando che riesco a capire e conoscere meglio me stessa, le mie aspirazioni, i miei desideri. E’ nella relazione col mondo che io esisto e mi definisco.

 

Note

Vita Sackville-West Il più personale dei piaceri ed. Garzanti 1992 pag. 7

Nessun commento ancora

Lascia un commento