Fare mondo: poetica del futuro dimenticato

La poesia ha la capacità... di ricordarci qualcosa che ci è proibito vedere. Un futuro proibito: un luogo ancora non creato la cui architettura morale si fonda non sul possesso e lo spossesso, sulla soggezione delle donne, ... ma sulla continua ridefinizione della libertà – parola ora tenuta ai domiciliari dalla retorica del "libero" mercato. Questo futuro attuale, cancellato continuamente, è ancora visibile. In tutto il mondo stanno riscoprendo e reinventando i suoi percorsi....(Adrienne Rich, 2006)

Importa quali storie facciano mondi, quali mondi facciano storie. (Donna Haraway, 2011)

Il Giardino dei Ciliegi
in collaborazione con la Società Italiana delle Letterate
Firenze, 8-10 dicembre 2017

PRESENTAZIONE-CONVEGNO-GIARDINO-DEI-CILIEGI-DICEMBRE-2017

Nessun commento ancora

Lascia un commento