una straordinaria esperienza: il racconto per immagini

Nel mese di Maggio 2018 si sono svolti i due eventi Eventi conclusivi di  Educare alla consapevolezza del sé per educare alle differenze, percorso del progetto “Educare al genere: differenze e complessità”, promosso dal Comune di Livorno a cura del CRED Centro Risorse Educative e Didattiche nell'ambito del programma “Scuola e Città 2017/18”, progettato e condotto dalla Associazione  Evelina De Magistris.

Protagoniste  il 3 maggio  le  classi III A, III B; V A   del Liceo scientifico F. Enriques, il 10 maggio le classi III C RIM e    VD Logistica   dell’ IIS  Vespucci-Colombo Livorno,  che  hanno presentato le loro riflessioni e le loro rielaborazioni, scegliendo tagli e modalità diverse; comuni, invece, la serietà e l'impegno con cui hanno svolto le loro ricerche; la capacità di affrontare il tema a partire dai loro sguardi; la profondità dei contenuti e insieme la levità con cui li hanno presentati.

Sono ragazze e ragazzi del triennio delle superiori, che hanno messo in discussione gli stereotipi, non solo quelli di "genere" ma anche quelli che propongono una immagine di giovanissimi/e come incapaci di impegnarsi, indifferenti, dipendenti......

Grazie a tutti e tutte loro anche per questo, oltre che per i contributi interessanti che arricchiscono il percorso e che costituiscono un prezioso bagaglio per proseguire il nostro lavoro

Per  questo  abbiamo parlato di "esperienza straordinaria",  perché costituisce un esempio del fatto che c'è molto altro al di là della rappresentazione ordinaria della realtà.

Grazie alle docenti, Franca Agostini, Susanna Ceccarelli, Monica Dal Monte,  Patrizia Gracci, Maria Letizia Lessi,  Patrizia Nesti, Paola Tessarolo, senza le quali tutto questo non sarebbe stato possibile

Grazie al Comune di Livorno e alla sua vicesindaco Stella Sorgente, che hanno creduto nel nostro progetto, a Lilia Bottigli e Lia Bracci del CRED (Centro Risorse Educative e Didattiche), che ci hanno accompagnato con cura e passione.

Grazie a Stefano Ciccone, Silvia Neonato, Graziella Priulla per i loro contributi di sapere e di  esperienza.

Di seguito alcune, parzialissime immagini degli eventi.

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento