Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

• Il Paese che non c’è. La Bosnia Erzegovina tra transizione, contraddizioni e diritti negati

novembre 24 @ 17:30 - 19:30

Venerdì 24 novembre 2017, ore 17,30

Gipsoteca di Arte Antica

Piazza San Paolo all'Orto, 20 Pisa

Il Paese che non c'è. La Bosnia Erzegovina tra transizione, contraddizioni e diritti negati (Infinito editore, 2017)

 

L’autrice Simona Silvestri ci parla del suo libro, in dialogo con Mafalda Toniazzi (Università di Pisa)

Introduce: Stefano Landucci

Il Paese che non c'è è un viaggio alla scoperta di un Paese che, a oltre vent'anni dalla fine della guerra, resta ancora sospeso tra contraddizioni, diritti negati e crisi sociali, incapace di trovare un’identità unitaria. 

È un’analisi utile per l’approfondimento di un contesto particolarmente interessante perché spesso anticipatore di tendenze storiche, un laboratorio dove ricorrono, prima che altrove, fenomeni ed eventi politici, sociali e economici che finiscono con l'interessare quell'Europa oggi in crisi. La guerra è finita, almeno a parole, ma la crisi economica, lo stallo della produzione e l’aumento della disoccupazione, con l’incremento conseguente delle tensioni sociali e politiche, stanno facendo affiorare i nervi scoperti del Paese. 

Il Paese che non c'è è un tuffo all’interno della complessità della Bosnia Erzegovina, che spesso viene invece ridotta allo stereotipo di un luogo di odi etnici e tribù guerrafondaie. È il confronto tra grandi città, come Sarajevo, Mostar e Tuzla e i piccoli centri colpiti dalla crisi, e racconta il fenomeno dei Plenum, le aspettative per un futuro sempre più difficile, le tensioni sociali e i diritti negati alle minoranze, come quella rom, e alla comunità Lgbti. Il libro è frutto di un lavoro durato quattro anni, arricchito dalle testimonianze di alcuni dei protagonisti della storia bosniaca degli ultimi anni, tra cui Jovan Divjak, il generale serbo che difese la città di Sarajevo, o Kemal Kurspaic e Gordana Knedzevic, rispettivamente direttore e caporedattore dell’Oslobodjenje. Il libro contiene contributi di Massimo Zamboni, scrittore e musicista, e Azra Nuefendic, giornalista e scrittrice.

Ancora oggi la Bosnia Erzegovina finisce per produrre molta più storia di quanto ne possa digerire: proprio per questo le cronache bosniache ci regalano uno spaccato di realtà da esaminare con attenzione, senza pregiudizi o preclusioni. Una realtà molto più vicina di quanto si possa pensare.

L'iniziativa è promossa dalla Associazione Evelina De Magistris Livorno

Dettagli

Data:
novembre 24
Ora:
17:30 - 19:30
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , ,

Organizzatore

Associazione Evelina De Magistris Livorno

Luogo

Gipsoteca di Arte Antica
Piazza San Paolo all'Orto 20
Pisa, Italia
+ Google Maps